La Toscana è la destinazione turistica più ricercata nell’Italia moderna. E il motivo dietro a ciò è buono. La regione è considerata la migliore al mondo per l’arte e l’architettura, oltre ad avere torri, meravigliose montagne e paesaggi. Oh, e per non dimenticare, anche il cibo! Ovviamente, fu anche il luogo di nascita del Rinascimento. […]

Ultimi Messaggi

3 posti nella Toscana moderna che mostrano la storia e il patrimonio Etrusco

Blog3 - 3 posti nella Toscana moderna che mostrano la storia e il patrimonio Etrusco

La Toscana è la destinazione turistica più ricercata nell’Italia moderna. E il motivo dietro a ciò è buono. La regione è considerata la migliore al mondo per l’arte e l’architettura, oltre ad avere torri, meravigliose montagne e paesaggi. Oh, e per non dimenticare, anche il cibo!

Ovviamente, fu anche il luogo di nascita del Rinascimento. La città più grande e meravigliosa della regione, Firenze, è una destinazione mondiale d’arte. Contiene posti iconici come Palazzo Vecchio, Palazzo Pitti, il Giardino di Boboli e la Galleria degli Uffizi. Possiamo darti altri cento motivi per il quale Firenze e la Toscana sono così famosi, ma non divaghiamo.

Quello che molti non sanno, è che la Toscana ha un ricco patrimonio archeologico. la regione ha così tanti siti inutilizzati di cui si sa che hanno un grande significato storico. Molti artefatti e oggetti vennero trovati in Toscana. La regione ospita esibizioni archeologiche e conferenze periodicamente. Il Patrimonio archeologico della Toscana oggi si può vedere in molti posti.

g - 3 posti nella Toscana moderna che mostrano la storia e il patrimonio Etrusco

Museo Archeologico e d’Arte della Maremma

Il Museo Archeologico e d’Arte della Maremma a Grosseto, una delle province nella regione, è conosciuto in tutto il mondo, specialmente tra i fan dell’archeologia. Nei tempi antichi, la regione si chiamava Etruria, con Grosseto come capitale. Ciò spiega la significanza della città e la posizione di questo museo storico nella città. Il museo contiene reliquie dei Romani e degli Etruschi.

pisa - 3 posti nella Toscana moderna che mostrano la storia e il patrimonio Etrusco

Pisa

Quando pensiamo a Pisa, pensiamo alla sua Torre Pendente. È anche giusto, visto che è l’attrazione più famosa nella città. Pisa contiene un’antica città Etrusca chiamata Volterra, col nome dato dagli Etruschi stessi. L’area è una meraviglia storica, con rovine e reperti come anfiteatri, Bagni e Fori Romani in mostra. L’attrazione principale è di sicuro il gigantesco anfiteatro.

im - 3 posti nella Toscana moderna che mostrano la storia e il patrimonio Etrusco

Museo Archeologico Nazionale, Siena

Un altro famoso museo archeologico si trova a Siena.. Il Museo Archeologico Nazionale contiene nuovamente reliquie dalle civiltà Etrusche e Romane. La città di Clevsin, o Chiusi, nome attuale, fu un’altra principale città Etrusca. Il museo contiene anche artefatti riguardante l’arte della ceramica.

Inoltre, sono presenti molti altri siti. Ci sono città nell’Italia moderna che un tempo erano capitali di scambio, commercio e politiche Etrusche, e che vennero più avanti influenzate dai Romani. Infatti, il mix di architettura ed arte Etrusca e Romana è quasi surreale. È uno dei motivi per cui la Toscana rimane una fonte di orgoglio per gli Italiani.

Come i film simili ad Indiana Jones aiutano ad incoraggiare gli studenti archeologici

Blog1 - Come i film simili ad Indiana Jones aiutano ad incoraggiare gli studenti archeologici

Con molti settori accademici, arriva sempre un momento dove alcuni diventano alla moda e una tendenza. E si vede un incremento di persone che studiano questi argomenti e che partecipano a corsi. Spesso, il catalizzatore è qualche tipo di media principale. Questo è successo anche con l’archeologia.

Nel 2000, la simbologia e lo studio di artefatti religiosi diventò alla moda dopo che Dan Brown scrisse il suo primo libro della saga di Robert Langdon, Il Codice Da Vinci. Con il libro, molti iniziarono a fare ricerche sugli artefatti religiosi e il loro significato storico, visto che il fittizio Robert Langdon un tempo fu Professore di Simbologia.

In modo simile, l’archeologia diventò famosa con l’uscita della nota saga dei film di Indiana Jones. Quando uscì I predatori dell’Arca Perduta, le persone impazzirono per la trama e le avventure del professore di archeologia più iconico. Ovviamente ha aiutato il fatto che Harrison Ford era il protagonista nella saga!

img - Come i film simili ad Indiana Jones aiutano ad incoraggiare gli studenti archeologici

Con il successo di Indiana Jones, l’archeologia diventò improvvisamente una cosa figa da fare. Sicuramente, molti archeologi ebbero un cambiamento di guardaroba, aggiungendo giacche in pelle, borsalino, fruste e cappelli da cowboy. Dobbiamo ammetterlo, era veramente una combinazione sorprendente.

Il fatto che molti archeologi disprezzarono il film per la sua falsa rappresentazione di artefatti e incorrettezze. Questo non è il punto. L’archeologia, come qualsiasi campo accademico, ha bisogno della prossima generazione che spunta e la impara. I film e le celebrità aiutano le persone ad avere questo interesse iniziale.

Pensa ai film fantascientifici. A molti piacciono ed alcuni possibilmente rimasero attenti alla spiegazione dei fenomeni scientifici e dei fatti per la prima volta nella loro vita mentre guardavano quei film. Pensiamo che i media possono avere un ruolo maggiore nel rilanciare l’interesse nei cosiddetti “campi noiosi”.

Il motivo per cui imparare la storia aiuta ad avere una prospettiva nel mondo di oggi

Blog - Il motivo per cui imparare la storia aiuta ad avere una prospettiva nel mondo di oggi

La storia era una dei miei argomenti preferiti alle medie ed alle superiori. Il mio professore era un eccellente insegnante, e le nostre lezioni di storia erano più racconti che concetti. Erano veramente 45 minuti/1 ora di assorbimento di informazioni.

I miei capitoli preferiti della storia erano la Rivoluzione di Ottobre e l’imminente dominio comunista che seguì nell’USSR, e le battaglie periodiche tra i Cattolici Romani ed i Musulmani Ottomani. Era affascinante vedere come le nazioni e le civiltà venivano gestite nel nono e nel decimo secolo, o come le battaglie tra religione e scienza si sono sviluppate nei secoli. La storia è come un grande film che si sviluppa davanti ai tuoi occhi.

history - Il motivo per cui imparare la storia aiuta ad avere una prospettiva nel mondo di oggi

Però non molte persone pensano lo stesso delle lezioni di storia. Molti dicono che non riescono a capire il perché imparare cosa è successo nel passato, che non ha rilevanza nell’educazione. Anche se c’è un pizzico di verità in tutto ciò, è infondato dire che la storia in generale è inutile. E spiegheremo il perché.

La parte più importante della storia non è capire quali eventi avvennero nel 16° secolo o chi combatté nel 19° secolo. L’importanza della storia è la prospettiva che guadagni dal sentire gli eventi che avvennero. Per esempio, quando scopri la storia dell’Unione Sovietica e il violento modo in cui si divise, inizi a capire l’ostilità e la paura dalle nazioni ex-Sovietiche verso la Russia.

La prospettiva è molto importante ai nostri giorni. Col mondo che diventa sempre più globale e la diversità diventa una norma ovunque, devi avere la giusta prospettiva e comprensione con persone da varie fedi, nazioni ed etnicità. Imparare la storia è un ottimo modo per acquisire questa prospettiva.

4 grandi civiltà che si insediarono in Italia ancora prima di Cristo

Blog7 - 4 grandi civiltà che si insediarono in Italia ancora prima di Cristo

Qualche giorno fa ho letto che c’è una moda attuale che fa controllare alle persone alcune app e siti per scoprire i loro antenati e l’albero genealogico. A quanto pare, esistono applicazioni che possono tracciare il tuo DNA indietro di decine di generazioni. Il motivo per cui alle persone piaccia, essendo in un mondo con così tanta diversità, ogni individuo vuole sapere quanto diverso effettivamente sia.

Siamo tutti affascinati dall’argomento della discendenza. In un modo, è come scoprire un mistero. Finiamo per avere risulti che non ci aspettavamo. è avvincente. Lungo la storia umana, fin dai Neanderthal, abbiamo avuto infinite civiltà che hanno sostituito le altre. Ogni civiltà ha qualche tipo di resto nel mondo di oggi.

Nel caso dell’Italia, molte civiltà precedettero noi Italiani Europei. La posizione dell’Italiana e la sua costa, ha assicurato che molti arrivarono da terre straniere in queste parti per formare stabilimenti . In questo post, vedremo alcune di queste civiltà che si stabilirono nella penisola verso l’inizio dell’epoca avanti Cristo e dopo.

Etruscans - 4 grandi civiltà che si insediarono in Italia ancora prima di Cristo

Etruschi

Abbiamo parlato degli Etruschi in molti post in un modo o nell’altro. Gli etruschi erano in pratica la civiltà più conosciuta e forte nell’Italia pre-Romana. Gli Etruschi erano persone avanzate, essendo all’avanguardia in aree come l’arte, l’architettura e la letteratura. La loro influenza sui Romani è davvero notevole, considerando il fatto che ai Romani piaceva considerarsi come pionieri.

Greci

La civiltà Greca, come la conosciamo, è una delle più antiche al mondo. Durante l’8° secolo a.C., i Greci si stabilirono nell’Italia moderna, a fianco della costa Siciliana. Anche dopo che arrivarono i Romani, l’impero Greco Bizantino nella Penisola Italiana continuò ad esistere. Anche oggi, le tre lingue culturali in Italia sono il Latino, il Greco e l’Etrusco.

Pugliesi

I Pugliesi furono un popolo tribale il quale esistette dal 9° al 3° secolo a.C nelle provincie sudorientali della penisola, specialmente nelle regioni della penisola del Salento. Furono li allo stesso tempo dei Greci in Italia. Le iscrizioni e gli artefatti di questa era sopravvivono fin a questo giorno.

Volstices - 4 grandi civiltà che si insediarono in Italia ancora prima di Cristo

Volsci

I Volsci furono una tribù Italiana che esistette durante i primi anni dei Romani e dei Latini. Furono famosi per essere i più grandi rivali della Repubblica Romana nel suo stato primitivo. Le guerre Romano-Volsce avvennero in decenni e, finalmente, i Volsci si arresero contro Roma e diventarono Romani durante il 300 d.C.

Oltre a questi, ci furono molte altre civiltà come i Proto-latini, Lucani, Siculi ecc. Non vengono ricordati come contributori e la loro longevità è nulla in confronto alla leggendaria civiltà Romana.

La complessità della ricerca coinvolta nel campo dell’archeologia

Blog6 - La complessità della ricerca coinvolta nel campo dell'archeologia

La ricerca è un’area che è soggetta a molta attenzione da governi, responsabili politici, istituzioni e corporazioni. Guida il progresso, ci espone a nuove conoscenze e certe volte irrompe nell’innovazione. Anche se comporta grandi investimenti in termini di soldi e tempo, si è comunemente d’accordo che questi investimenti sono opportuni.

La ricerca è la chiave anche nell’archeologia. Magari l’unica differenza sostanziale è che la ricerca in questo campo avviene sia sul campo che fuori. La ricerca su campo impiegherebbe un sacco di sforzo fisico e stress, visto che i siti archeologici si trovano principalmente in aree remote e desolate, che comportano lunghissime camminate. Potrebbe anche essere indefinito parlando di tempo perso, visto che molte volte non avresti abbastanza informazioni di base richieste per effettuare la ricerca.

Durante le innumerevoli volte che il castello di Cugnano e le are attorno vennero scavate per reliquie antiche e per apprendimento storico, le escursioni erano frequentemente noiose e pesanti. Inoltre, l’are ha preziosi depositi minerari che includono minerali di rame e argento dell’Era dell Bronzo  e dell’era Etrusca. Scavare questi minerali per datarli e studiarli è un compito che richiede persone forti, con corpi adatti assieme agli archeologi. Tutti questi si aggiungono alle risorse necessarie per condurre la ricerca.

La ricerca archeologica è condotta da molti enti globalmente. Come in qualsiasi campo della ricerca, ci sono alcune istituzioni che sono meglio a fare ciò delle altre. Un esempio è l’università di Oxford ad Oxford, in Inghilterra. L’università ha un numero incredibile pari a 23 progetti contemporanei, sparsi in varie sottocategorie.

arc - La complessità della ricerca coinvolta nel campo dell'archeologia

Oxford si concentra sulle seguenti ere – Paleolitico, Storica e Medioevale. Il loro lavoro ruota attorno i sottocampi della Bioarcheologia, Archeologia marittima, preistoria Eurasiatica e Cronologia. La scuola naturalmente ha una base internazionale di studenti, staff di ricerca e insegnanti. Questo assicura di avere diversità nell’interesse, prospettiva e specializzazione. Ha aiutato il Dipartimento di Archeologia a mantenere la sua posizione di uno dei migliori dipartimenti di ricerca al mondo.

C’è ancora un altro aspetto parlando di ricerca in questo contesto. Deve concentrarsi sul perché pià del cosa. Trovare il cosa dietro ad un avvenimento è relativamente facile. Tuttavia, gli archeologi sono più interessati al perché avvennero alcuni eventi. Questo rende la ricerca complicata, visto che ora devi andare ancora più indietro nel tempo per stabilirei precursori ad un evento specifico.

Tutti questi elementi rendono la ricerca archeologica un campo affascinante. Non c’è da stupirsi se continua ad attrarre così tanti studenti da tutto il mondo! Seguire una sfida come questa ti affinerà mentalmente e fisicamente per abbracciare le sfide future nella vita.

3 chiese e cattedrali in Italia che sono più di comuni posti religiosi

Blog5 - 3 chiese e cattedrali in Italia che sono più di comuni posti religiosi

Le Cattedrali e le Chiese sono fonti di attrazione turistica, letteralmente, nella maggior parte delle nazioni Europee. Queste cattedrali sono esempi di moltitudini di tipi di architettura – Gotica, Romana, Neoclassica, Medioevale e anche Moderna. Sono stati costruiti con minuzioso dettaglio e precisione.

Voglio dire, pensa a Notre Dame a Parigi, Hagia Sophia ad Istanbul o la Sagrada Familia a Barcelona. Queste sono più di semplici chiese oggi; sono l’incarnazione delle città in cui risiedono. Attraggono centinaia di milioni di turisti tra loro e danno una spinta alle loro economie locali.

Inoltre, le cattedrali sono grandi fonti di resti archeologici. I Romani erano molto religiosi e l’Italia era uno dei centri principali del Cattolicesimo. È importante ricordare che le chiese Cattoliche controllavano molta della ricchezza ai tempi. La chiesa e lo stato erano sinonimi tra loro, a differenza del giorno d’oggi.

Quindi si ci aspetta che queste chiese e cattedrali contengano importanti reliquie del passato. Nota che ai fini dell’articolo, le come chiese intendiamo per estensione tempi e altre reliquie religiose del passato dell’Europa. Osserviamo alcune di questi tesori nazionali.

Chiese Rupestri di Matera, Basilicata

Chiese Rupestri di Matera Basilicata - 3 chiese e cattedrali in Italia che sono più di comuni posti religiosi

Nel sud della Basilicata, si trova la città di Matera, una città che ha anche resti del paleolitico. Le Chiese Rupestri comprendono una grande area di monasteri, chiese e case, che vennero occupate da varie civiltà nei millenni. L’area è conservata come tesoro nazionale ed è anche patrimonio dell’UNESCO.

Chiesa di San Genesio, San Genesio

La chiesa di San Genesio, così chiamata perché è dedicata a San Genesio, esiste fin dal 12° secolo. È difficile attribuirne l’era semplicemente guardandola, visto che vennero effettuati numerosi miglioramenti e adattamenti nei secoli che seguirono. Le figure storiche come il Convento dei benedettini e la famiglia dei Goldegger lasciarono il segno su questo tesoro.

Santi Cosma e Damiano, Roma

Santi Cosma e Damiano Roma - 3 chiese e cattedrali in Italia che sono più di comuni posti religiosi

Una delle chiese più antiche in Italia, la Santi Cosmi e Damiano, si trova nel Foro storico Romano. Inizialmente costruita nel 4° secolo dedicato a Marco Aurelio Romolo, il tardo figlio di Giulio Cesare, questo stabilimento diventò una vera e propria chiesa nel 6° secolo ed è una fonte importante della prima arte Cristiana. I mosaici, gli affreschi e gli artefatti che si trovano in questa chiesa sono importanti scoperte archeologiche.

Queste chiese e cattedrali sono state studiate in dettaglio da centinaia di archeologi e devono venire conservate rigorosamente in modo da non dimenticare la nostra storia. Dopotutto, la storia non è semplicemente una lussuria di cui possiamo permetterci di dimenticare.

5 siti archeologici dove trovare reliquie Etrusche e Romane che attireranno la vostra attenzione

Blog4 - 5 siti archeologici dove trovare reliquie Etrusche e Romane che attireranno la vostra attenzione

L’Italia ha visto molte civiltà arrivare dalle spiagge sin dai tempi antichi. Questo include i Greci, gli Etruschi, I Celtici, i Barbari e i Romani. Anche se i Romani dominarono la maggior parte della storia Italiana considerata la loro rilevanza moderna, l’Italia venne formata in vari modi da vari tipi di persone.

Con così tante civiltà che hanno lasciato il loro segno su questa grande nazione, è naturale avere resti e siti correlati a queste antiche persone. La Toscana è una delle regioni in Italia dove i resti archeologici sono in abbondanza. Gli archeologi in tutto il mondo vanno in questa meravigliosa regione per vedere questo fantastico patrimonio.

Populonia - 5 siti archeologici dove trovare reliquie Etrusche e Romane che attireranno la vostra attenzione

Populonia

I resti Etruschi oggi sono principalmente sulla terra ferma. Tuttavia Populonia è un’eccezione.  Si affaccia sul mare e contiene scogliere torreggianti e volte di pietra. Nei tempi degli Etruschi la città era industriale, e conteneva una prosperosa industria produttiva. Inoltre, la Populonia moderna ha anche una fortezza medioevale del passato.

Poggibonsi

Poggibonsi si trova nella meravigliosa provincia di Siena. Le prime tracce visibili della civiltà in questa città erano Etrusche. La città ha anche un grande parco che include un Archeodromo. Il posto include resti degli insediamenti dei Medici, architettura Gotica e una fontana proveniente dal 13° secolo. Gli apassionati di storia ameranno questo posto.

sovana - 5 siti archeologici dove trovare reliquie Etrusche e Romane che attireranno la vostra attenzione

Sovana

Un’altra città Etrusca, Sovana, ha uno stile Romano. Questo perché i Romani la resero la loro città più avanti. L’area include il Castello Aldobrandeschi, una fortezza risalente all’era Etrusca. La Santa Maria Maggiore è un’altra attrazione archeologica. Infine, Sovana è anche il centro di una Necropoli Etrusca, e contiene molte tombe.

Cortona

Cortona è una specie di posto solenne, considerando il fatto che è principalmente famoso per le tombe Etrusche. Queste tombe sono intricate in design e costruzioni, con corridoi, scale e vestiboli ben definiti. È stato dedotto che la maggior parte delle tombe in questo posto fossero dei ricchi e dell’alta società. Le reliquie si trovano nel museo archeologico locale.

Fiesole - 5 siti archeologici dove trovare reliquie Etrusche e Romane che attireranno la vostra attenzione

Fiesole

Sembra che Firenze abbia tutto! Fiesole è un’altra di queste città che si trovano nella provincia di Firenze. Non devi girovagare nella periferia della città per notare i resti archeologici; sono presenti già dal centro della città. La piazza Mino da Fiesole è un ottimo esempio, assieme alle cattedrali che si trovano nelle vicinanze. Ovviamente, sono presenti anche le rovine Romane.

La ricerca è un’area che è soggetta a molta attenzione da governi, responsabili politici, istituzioni e corporazioni. Guida il progresso, ci espone a nuove conoscenze e certe volte irrompe nell’innovazione. Anche se comporta grandi investimenti in termini di soldi e tempo, si è comunemente d’accordo che questi investimenti sono opportuni. La ricerca è la chiave […]

Le Cattedrali e le Chiese sono fonti di attrazione turistica, letteralmente, nella maggior parte delle nazioni Europee. Queste cattedrali sono esempi di moltitudini di tipi di architettura – Gotica, Romana, Neoclassica, Medioevale e anche Moderna. Sono stati costruiti con minuzioso dettaglio e precisione. Voglio dire, pensa a Notre Dame a Parigi, Hagia Sophia ad Istanbul […]